Author

Redazione mondiali.it

Browsing

La procura federale svizzera ha aperto un’indagine contro Franz Beckenbauer per riciclaggio di denaro e frode in seguito all’affidamento alla Germania del Mondiale del 2006.
Secondo “Der Spiegel” le indagini sono concentrate su sospetti pagamenti tra il 2002 e il 2005 per circa 10 milioni di franchi svizzeri.

Lo scorso anno Beckenbauer, pur non ammettendo colpe specifiche ammise di aver fatto “un errore”. Assieme al ‘Kaiser’ vi sono altri indagati – scrive sempre il “Der Spiegel” – Le indagini riguardano, oltre all’ex campione del mondo, anche Horst Rudolf Schmidt, Theo Zwanziger e Wolfgang Niersbach. I quattro, appartenenti al comitato organizzatore dei Mondiali in Germania del 2006, sono sospettati di truffa e riciclaggio di denaro.

Al centro delle investigazioni, figura tra l’altro, il cofinanziamento di un evento di gala per un ammontare fissato inizialmente a 7 milioni di euro e poi ridotto a 6,7 milioni. I 4 sono sospettati di aver saputo che tale somma, in realtà, sarebbe servita a rimborsare un debito estraneo alla federazione.
Lo Spiegel aveva rivelato lo scorso anno movimenti di denaro sospetti attorno alla scelta di affidare alla Germania l’organizzazione dei Mondiali del 2006.

Da oggi al via le qualificazioni ai mondiali di calcio 2018 che si terranno in Russia e , così come giù successo per le qualificazione di UEFA EURO 2016, verrà ripreso il concept della ‘Settimana del Calcio‘. Le partite verranno disputate dal giovedì al martedì, si potranno così puntare i riflettori su più squadre durante il cammino verso la Russia. Inoltre, grazie alla Settimana del Calcio, almeno il 43% delle partite si giocherà durante il fine settimana, offrendo ai tifosi l’occasione di seguire tutto in televisione e negli stad.

Gli orari saranno 18:00 e 20:45 per le gare di sabato e domenica e 20.45 per quelle di giovedì, venerdì, lunedì e martedì. In caso di due partite in una settimana, una squadra giocherà giovedì/domenica, venerdì/lunedì o sabato/martedì. In ogni giornata della Settimana del Calcio ci saranno dalle otto alle dieci partite.

Le nove vincitrici dei gironi si qualificheranno direttamente per la fase finale. Le otto migliori seconde giocheranno gli spareggi per decidere le ultime quattro qualificate.

Le 13 squadre qualificate si uniranno alla Russia, nazione ospitante, alla fase finale.

PROGRAMMA

Domenica 4 settembre
Gruppo C
San Marino – Azerbaigian (18.00)
Repubblica Ceca – Irlanda del Nord (20.45)
Norvegia – Germania (20.45)
Gruppo E
Danimarca – Armenia (18.00)
Kazakistan – Polonia (18.00)
Romania – Montenegro (20.45)
Gruppo F
Lituania – Slovenia (18.00)
Slovacchia – Inghilterra (20.45)
Malta – Scozia (20.45)

Lunedì 5 settembre
Gruppo D
Georgia – Austria (18.00)
Serbia – Repubblica d’Irlanda (20.45)
Galles – Moldavia (20.45)
Gruppo G
Albania – Macedonia (20.45)
Israele – Italia (20.45)
Spagna – Liechtenstein (20.45)
Gruppo I
Croazia – Turchia (20.45)
Ucraina – Islanda (20.45)

Martedì 6 settembre
Group A
Bielorussia – Francia (20.45)
Bulgaria – Lussemburgo (20.45)
Svezia – Olanda (20.45)
Group B
Andorra – Lettonia (20.45)
Isole Faroer – Ungheria (20.45)
Svizzera – Portogallo (20.45)
Group H
Bosnia-Erzegovina – Estonia (20.45)
Cipro – Belgio (20.45)

LA STRADA PER RUSSIA 2018

Giornata 1: 4–6 settembre 2016
Giornata 2: 6–8 ottobre 2016
Giornata 3: 9–11 ottobre 2016
Giornata 4: 11–13 novembre 2016
Giornata 5: 24–26 March 2017
Giornata 6: 9–11 giugno 2017
Giornata 7: 31 August–2 settembre 2017
Giornata 8: 3–5 settembre 2017
Giornata 9: 5–7 ottobre 2017
Giornata 10: 8–10 ottobre 2017
Andata spareggi: 9–11 novembre 2017
Ritorno spareggi: 12–14 novembre 2017
Finali (Russia): 14 giugno–15 luglio 2018

Mentre in Europa le qualificazioni ai Mondiali 2018 iniziano nel prossimo fine settimana, in Sud America, il cammino per la Russia è cominciato ad Ottobre dello scorso anno.

La Colombia, che ai mondiali di Rio ha raggiunto i quarti di finale prima di essere eliminata dai padroni di casa, ha avuto risultati contrastanti in questo inizio di qualificazioni, ottenendo 10 punti nelle prime sei gare. La quinta posizione attuale garantirebbe alla nazionale allenata da Jose Pekerman, solamente l’accesso ai play off, ma il cammino è ancora lungo e già con una vittoria nella partita di stasera contro l’ultima della classe il Venezuela, la Colombia rientrerebbe in partita per una qualificazione diretta.

Il Venezuela nei 6 incontri di qualificazione ne ha persi 5, pareggiando quello con il Perù. La squadra di Dudamel, preoccupa soprattutto in difesa, considerato che ha subito ben 17 reti.

Colombia (4-2-3-1) – Ospina; Arias, Fabra, Murillo, Diaz; Perez, Torres; Cuadrado, Rodriguez, Cardona; Bacca. CT: Pekerman.

Venezuela (4-4-2) – Contreras; Rosales, Vizcarrondo, Velazquez, Villanueva; Anor, Rincon, Figuera, Otero; Rondón, Martinez. CT: Dudamel.

Il tecnico azzurro Michele Totire ha scelto i dodici azzurrini che prenderanno parte al Campionato Europeo under 20 maschile, in programma a Plovdiv e Varna (Bulgaria) dal 2 al 10 settembre. Questi gli atleti convocati:

Pietro Margutti
Alessandro Piccinelli
Alberto Baldazzi e Roberto Russo (Club Italia)
Yuri Romanò (Diavoli Rosa Brugherio)
Roberto Cominetti (Pool Libertas Cantù)
Gianluca Galassi e Riccardo Sbertoli (Power Volley Milano)
Gabriele Di Martino (Exprivia Molfetta)
Francesco Zoppellari (Kioene Padova)
Giulio Pinali (Modena Volley)
Paolo Zonca (Volley Potentino)

La nazionale tricolore partirà domani mercoledì 31 agosto alla volta della Bulgaria.

Il tecnico azzurro Michele Totire ha scelto i dodici azzurrini che prenderanno parte al Campionato Europeo under 20 maschile, in programma a Plovdiv e Varna (Bulgaria) dal 2 al 10 settembre. Questi gli atleti convocati:

Pietro Margutti
Alessandro Piccinelli
Alberto Baldazzi e Roberto Russo (Club Italia)
Yuri Romanò (Diavoli Rosa Brugherio)
Roberto Cominetti (Pool Libertas Cantù)
Gianluca Galassi e Riccardo Sbertoli (Power Volley Milano)
Gabriele Di Martino (Exprivia Molfetta)
Francesco Zoppellari (Kioene Padova)
Giulio Pinali (Modena Volley)
Paolo Zonca (Volley Potentino)

La nazionale tricolore partirà domani mercoledì 31 agosto alla volta della Bulgaria.

Prima sconfitta per le azzurrine ai campionati europei U19 in corso di svolgimento in Slovacchia ed Ungheria.
Nella partita giocata a Gyor, le ragazze di Luca Cristofani hanno subito una battuta d’arresto contro le pari età della Russia. La prestazione delle azzurrine è stata tutt’altro che incolore considerato che le nostre hanno messo in seria difficoltà, specie nelle prime due frazioni, le russe della coach Safranova (23-25, 23-25). Sugli scudi la prova di Marina Lubian, forte di 17 punti con 8 muri.
Per quanto riguarda l’accesso alle semifinali, tutto si deciderà nelle ultime due gare, la prima delle quali in programma mercoledì 31 agosto contro la Germania.

TABELLINO: Italia – Russia 1-3 (23-25, 23-25, 25-20, 16-25)

Italia: Melli 15, Mancini 5, Pamio 11, Pietrini 16, Lubian 17, Morello 2. Libero: Zannoni. Provaroni, Nwakalor 2. N.e: Boldini, Bartesaghi e Mazzaro. All. Cristofani.

Russia: Balyko 4, Vorobyeva 12, Lazarenko 14, Kotikova 13, Stalnaya 13, Kotova 12. Libero: Oganezova. Pligunova 1, Tushova 3, Russu. N.e: Stankevichute. All. Safronova

Arbitri: Deneri (Tur) e Boulanger (Bel). Durata Set: 30′, 31′, 28′, 25′.

Italia: 5 bs, 8 a, 15 m, 22 et. Russia: 6 bs, 8 a, 15 m, 19 et.

RISULTATI E CLASSIFICA POOL 2 (Gyor): Serbia-Germania 3-2, Bielorussia-Ungheria 2-3, Italia-Russia 1-3. Classifica: Russia 3 V (9 p.), Italia 2V (5 p.), Serbia 2V (5 p.), Germania 1V (4 p.), Ungheria 1V (2 p.), Bielorussia 0V (2 p.).

IL CALENDARIO DELL’ITALIA: Italia-Germania (31/8, ore 20.30), Italia-Ungheria (1/9, ore 18).

Prima sconfitta per le azzurrine ai campionati europei U19 in corso di svolgimento in Slovacchia ed Ungheria.
Nella partita giocata a Gyor, le ragazze di Luca Cristofani hanno subito una battuta d’arresto contro le pari età della Russia. La prestazione delle azzurrine è stata tutt’altro che incolore considerato che le nostre hanno messo in seria difficoltà, specie nelle prime due frazioni, le russe della coach Safranova (23-25, 23-25). Sugli scudi la prova di Marina Lubian, forte di 17 punti con 8 muri.
Per quanto riguarda l’accesso alle semifinali, tutto si deciderà nelle ultime due gare, la prima delle quali in programma mercoledì 31 agosto contro la Germania.

TABELLINO: Italia – Russia 1-3 (23-25, 23-25, 25-20, 16-25)

Italia: Melli 15, Mancini 5, Pamio 11, Pietrini 16, Lubian 17, Morello 2. Libero: Zannoni. Provaroni, Nwakalor 2. N.e: Boldini, Bartesaghi e Mazzaro. All. Cristofani.

Russia: Balyko 4, Vorobyeva 12, Lazarenko 14, Kotikova 13, Stalnaya 13, Kotova 12. Libero: Oganezova. Pligunova 1, Tushova 3, Russu. N.e: Stankevichute. All. Safronova

Arbitri: Deneri (Tur) e Boulanger (Bel). Durata Set: 30′, 31′, 28′, 25′.

Italia: 5 bs, 8 a, 15 m, 22 et. Russia: 6 bs, 8 a, 15 m, 19 et.

RISULTATI E CLASSIFICA POOL 2 (Gyor): Serbia-Germania 3-2, Bielorussia-Ungheria 2-3, Italia-Russia 1-3. Classifica: Russia 3 V (9 p.), Italia 2V (5 p.), Serbia 2V (5 p.), Germania 1V (4 p.), Ungheria 1V (2 p.), Bielorussia 0V (2 p.).

IL CALENDARIO DELL’ITALIA: Italia-Germania (31/8, ore 20.30), Italia-Ungheria (1/9, ore 18).