Author

Redazione mondiali.it

Browsing

Stasera la partita contro l’Irlanda del Nord rappresenterà la penultima tappa per le Azzurre, in vista della qualificazione ai campionati Europei. Il cammino si concluderà martedì 20 settembre contro la Repubblica Ceca allo Stadio ‘Silvio Piola’ di Vercelli.

le partite in programma

Seconda in classifica nel Gruppo 6 a sei lunghezze dalla capolista Svizzera e con due punti di vantaggio sulla Repubblica Ceca (che però ha giocato una gara in più), nei 180’ che restano l’Italia va a caccia dei punti utili per qualificarsi direttamente all’Europeo come una delle migliori sei seconde classificate.
L’obiettivo è cercare di fare bottino pieno prima a Lurgan e poi a Vercelli, dove la Nazionale tornerà a giocare a due anni di distanza dal match disputato il 13 settembre 2014 contro l’Estonia, un incontro valido per le qualificazioni al Mondiale canadese che si concluse con il successo (4-0) della squadra guidata da Antonio Cabrini:

“Ho visto le ragazze – ha dichiarato Cabrini – discretamente bene, anche se questa non è la stagione migliore, non sono ancora al 100%. Per noi ci deve essere un risultato unico, mi aspetto che la squadra scenda in campo con la giusta concentrazione e determinazione e riesca ad interpretare la gara nel migliore dei modi per raggiungere l’obiettivo e arrivare lontano”.

Il capitano Melania Gabbiadini, dal canto suo, assicura il massimo impegno da parte del gruppo:

“Abbiamo la testa giusta, sappiamo quanto valgono queste due gare. Il fatto di dover vincere è uno stimolo molto forte; non siamo al top, ma la voglia di andare all’Europeo ci permetterà di affrontare al meglio la gara. Ognuno di noi conosce l’importanza di queste due gare, non possiamo sbagliare. Dobbiamo essere concentrate al 110% e affrontare le irlandesi con spirito combattivo”.

la classifica

Svizzera 18 punti, ITALIA 12, Rep. Ceca 10, Irlanda del Nord 7, Georgia 0

A partire dalle ore 15.00 di venerdì 23 settembre, fino ad esaurimento e comunque non oltre le ore 17.00 di lunedì 3 ottobre, sarà possibile acquistare i biglietti del settore riservato ai tifosi italiani per la gara di qualificazione ai Mondiali 2018 FYR Macedonia-Italia, in programma alla National Arena di Skopje domenica 9 ottobre (inizio alle ore 20.45).

lichtenstein – italia

Sempre a partire dalla stessa data e fino ad esaurimento, comunque non oltre le ore 17.00 di lunedì 7 novembre, sarà possibile acquistare i biglietti riservati ai tifosi italiani per la gara di qualificazione ai Mondiali 2018 Liechtenstein-Italia, in programma al Rheinpark Stadion di Vaduz sabato 12 novembre (inizio alle ore 20.45).

dove acquistare

I cittadini Italiani residenti in Italia e all’estero potranno acquistare il biglietto del settore riservato collegandosi ai siti www.vivoazzurro.it e www.ticketone.it.

Riscatto nella seconda giornata delle World Tour Finals per Alex Ranghieri e Adrian Carambula, gli azzurri hanno battuto la coppia messicana formata da Virgen/Ontiveros con il punteggio di 2-0 (26-24, 23-21). Il duo italiano attualmente occupa il primo posto nella Pool A in attesa del match tra i brasiliani Alison/Bruno e i messicani.

Nel tabellone femminile Marta Menegatti e Laura Giombini hanno dovuto incassare la seconda sconfitta giunta dopo il match contro Labourer-Sude, le tedesche si sono imposte con il punteggio di 2-0 (21-11, 21-14). Le due azzurre torneranno in campo anche oggi alle 17.30 italiane per il match ad eliminazione diretta degli ottavi contro le argentine Gallay-Klug.

le World Tour Finals in streaming

Tutte le partite della World Tour Finals possono essere seguite in stremaing cliccando sul seguente link 

L’Italia scivola nel ranking FIFA

L’Italia perde tre posizioni e scivola al 13° posto del Ranking FIFA, che vede sempre in testa l’Argentina davanti al Belgio.

La Germania scavalca la Colombia e si porta al 3° posto, mentre il Brasile guadagna ben 5 posizioni ed è 5°. Entrano nella top ten anche l’Uruguay (9°) e il Galles (10°).

Da sottolineare i balzi in avanti di Bolivia (75°, +35), Malawi (99°, +28), Isole Far Oer (111°, +24), Repubblica Dominicana (114°, +24) e Kosovo (168°, +22).

Le prime 15 posizioni del Ranking FIFA

1) Argentina 1646 punti (-)
2) Belgio 1369 punti (-)
3) Germania 1347 punti (+1)
4) Colombia 1323 punti (-1)
5) Brasile 1323 punti (+5)
6) Cile 1284 punti (-1)
7) Portogallo 1228 punti (-1)
8) Francia 1188 punti (-1)
9) Uruguay 1173 punti (+3)
10) Galles 1161 punti (+1)
11) Spagna 1141 punti (-3)
12) Inghilterra 1130 punti (+1)
13) ITALIA 1124 punti (-3)
14) Croazia 1059 punti (-1)
15) Messico 1057 punti (-1)

Il prossimo Ranking FIFA sarà pubblicato il 20 ottobre.

Si è conclusa nei giorni scorsi la rassegna mondiale riservata alle categoria Master dei Mondiali della Val di Sole. Tra i Master 1, per l’Italia Fabio Zampese, ha portato a casa l’ottava medaglia d’oro in questi due giorni di gare.

entra-nel-team

MASTER 1

Il vicentino Fabio Zampese, che ha indossato la prestigiosa maglia tricolore, ha battuto lo svizzero Juerg Graf e il trentino Andrea Zamboni, il primo staccato di poco più di un minuto, il secondo arrivato molto distante, dopo tre primi.

“Ho allungato nel quarto giro perche mi sentivo veramente bene – commenta il vincitore – e ho visto che lo svizzero Graf non riusciva a rispondermi. A quel punto ho insistito perché volevo giocarmi fino in fondo l’ultima chance a disposizione prima del cambio di categoria. E’ andata bene”.

Ordine d’arrivo
1 ZAMPESE FABIO A.S.D. BIKE PRO ACTION 1:25:30
2 GRAF JUERG SWITZERLAND 1:26:40
3 ZAMBONI ANDREA BRÃO CAFFE’ – UNTERTHURNER 1:28:40
4 MOUNIER JEREMY FRANCE 1:30:54
5 RIGHETTI MICHELE ASD BIKE STORE COSTERMANO 1:31:33
6 MARTORELL MUSTE’ ENRIC SPAIN 1:32:25
7 MAGI SIMONE CICLO CLUB QUOTA MILLE 1:33:33
8 VALENTE DANIELE TEAM TODESCO 1:34:13
9 TUMLER MICHAEL BRÃO CAFFE’ – UNTERTHURNER 1:34:39
10 RIZZA STEFANO BOARIO A.S.D. 1:35:06

MASTER 2

Nel MAster 2 trionfo per il francese Laurent Spiesser che ha avuto la meglio sullo spagnolo Patxi Apezteguia Cia mentre sul terzo gradino del podio è salito l’alessandrino Alberto Riva, arrivato al traguardo dopo poco meno di due minuti. Il transalpino che ha vinto l’anno scorso sui Pirenei, a Andorra si era dovuto accontentare della seconda posizione, battuto da uno spagnolo.

Ordine d’arrivo

1 SPIESSER LAURENT FRANCE 1:26:07
2 CIA APEZTEGUIA PATXI SPAIN 1:27:24
3 RIVA ALBERTO TEAM BIKE O’ CLOCK OVERMOUNTAIN 1:27:58
4 DEGASPERI IVAN TEAM TODESCO 1:29:42
5 GIUPPONI ANDREA 2R BIKE STORE – A.S.D. 1:29:55
6 GUERRERO ORTEGA JOSE’ MARIA SPAIN 1:33:12
7 EGEDA MALDONADO PABLO PABLO EGEDA MALDONADO 1:33:18
8 LUNARDI PIETRO LUNARDI – CORRATEC MTB RACING TEAM 1:33:32
9 BADT ABAD JUAN PEDRO FRANCE 1:34:11
10 GARRIDO OCAÑA JORDI SPAIN 1:34:12

Esordirà domani contro la Lettonia (ore 17.30) la Nazionale Italiana femminile, impegnata nel second round delle qualificazioni ai Campionati Europei 2017 che si disputeranno in Azerbaijan e Georgia.

Tirozzi e compagne nella tarda serata di ieri hanno raggiunto la cittadina ucraina che ospiterà la Pool A dove sono presenti anche le padrone di casa e l’Austria: prime squadre a scendere in campo (domani ore 15).

Quello in programma nel week end è il primo dei due quadrangolari, il secondo si svolgerà a Montecatini Terme (23-25 settembre), che assegneranno un posto per la fase finale della manifestazione continentale. Al termine dei due gironi, infatti, solo la prima della classifica generale staccherà il pass diretto per l’Europeo 2017, mentre la seconda avrà un’altra chance attraverso un play off contro la seconda proveniente da un altro girone.

L’Italia arriva alla competizione dopo un lungo periodo di preparazione al Centro Pavesi, durante il quale il tecnico Cristiano Lucchi ha potuto lavorare su questo nuovo gruppo, profondamente rinnovato rispetto alle Olimpiadi di Rio 2016.

In Ucraina l’obiettivo delle azzurre è quello di ottenere tre vittorie e chiudere poi il discorso qualificazione a Montecatini, garantendosi il pass per Europei del prossimo anno. Sulla carta l’avversario più impegnativo è la nazionale di casa che Tirozzi e compagne affronteranno domenica alle ore 15.

“Ci presentiamo al torneo con una squadra molto diversa rispetto a quella scesa in campo a Rio de Janeiro. Abbiamo avuto quattro settimane di tempo per mettere insieme questo gruppo e penso che le ragazze siano cariche e pronte per affrontare nel migliore dei modi la competizione. L’obiettivo ovviamente è vincere tutte le gare e poi ottenere a Montecatini la qualificazione diretta ai Campionati Europei.

Lettonia, Austria ed Ucraina sono molto diverse da noi – prosegue Lucchi – perché hanno un altro tipo di gioco e ritmo. Senza pensare tanto a loro, la cosa più importante sarà concentrarci su noi stessi e eseguire nel migliore dei modi le cose che sappiamo fare. Ho già detto alle ragazze che non abbiamo bisogno di strafare, ma dobbiamo di regalare il meno possibile, stando attenti a commettere pochi errori.” Il tecnico Cristiano Lucchi

LE 14 AZZURRE

Anastasia Guerra,
Valentina Tirozzi,
Ofelia Malinov,
Giulia Leonardi,
Anna Danesi,
Raphaela Folie,
Caterina Bosetti,
Beatrice Parrocchiale,
Anna Nicoletti,
Alessia Orro,
Paola Egonu,
Myriam Sylla,
Cristina Chirichella
Sara Bonifacio.

IL CALENDARIO Pool A 

16 settembre: Austria-Ucraina ore 15, Italia-Lettonia ore 17.30; 17 settembre: Ucraina-Lettonia ore 15, Italia-Austria ore 17.30; 18 settembre: Italia-Ucraina ore 15, Lettonia-Austria ore 18.30. Orari di gioco italiani.

Si è svolto oggi a Losanna il Council del Fivb World Grand Prix, nel corso del quale è stata stabilita la composizione delle nove pool della prima fase.
Le Azzurre, inserite nel gruppo 1 con le migliori squadre del mondo, nel primo week end dal 7 al 9 luglio saranno impegnate nella pool B in Cina con Stati Uniti, Russia e Cina; nel secondo dal 14 al 16 luglio a Macao nella pool E insieme a Stati Uniti, Turchia e Cina; nel terzo dal 21 al 23 luglio in Thailandia nella pool I con Dominicana, Turchia e Thailandia.

LA FASE ELIMINATORIA

07-09 luglio
Pool A (in Turchia) – Belgio, Brasile, Serbia e Turchia;
Pool B (in Cina) – Cina, Italia, Russia e Usa;
Pool C (in Olanda) – Giappone, Dominicana, Olanda e Thailandia.

dal 14 al 16 luglio
Pool D (in Giappone) – Brasile, Giappone, Serbia e Thailandia;
Pool E (a Macao) – Cina, Italia, Turchia e Usa;
Pool F (in Russia) – Belgio, Dominicana, Olanda e Russia.

dal 21 al 23 luglio
Pool G (ad Hong Kong) – Giappone, Cina, Serbia e Russia;
Pool H (in Thailandia) – Dominicana, Italia, Turchia e Thailandia;
Pool I (in Brasile) – Belgio, Brasile, Usa e Olanda.

02-06 agosto
Fase finale in Cina

Si è svolto oggi a Losanna il Council del Fivb World Grand Prix, nel corso del quale è stata stabilita la composizione delle nove pool della prima fase.
Le Azzurre, inserite nel gruppo 1 con le migliori squadre del mondo, nel primo week end dal 7 al 9 luglio saranno impegnate nella pool B in Cina con Stati Uniti, Russia e Cina; nel secondo dal 14 al 16 luglio a Macao nella pool E insieme a Stati Uniti, Turchia e Cina; nel terzo dal 21 al 23 luglio in Thailandia nella pool I con Dominicana, Turchia e Thailandia.

LA FASE ELIMINATORIA

07-09 luglio
Pool A (in Turchia) – Belgio, Brasile, Serbia e Turchia;
Pool B (in Cina) – Cina, Italia, Russia e Usa;
Pool C (in Olanda) – Giappone, Dominicana, Olanda e Thailandia.

dal 14 al 16 luglio
Pool D (in Giappone) – Brasile, Giappone, Serbia e Thailandia;
Pool E (a Macao) – Cina, Italia, Turchia e Usa;
Pool F (in Russia) – Belgio, Dominicana, Olanda e Russia.

dal 21 al 23 luglio
Pool G (ad Hong Kong) – Giappone, Cina, Serbia e Russia;
Pool H (in Thailandia) – Dominicana, Italia, Turchia e Thailandia;
Pool I (in Brasile) – Belgio, Brasile, Usa e Olanda.

02-06 agosto
Fase finale in Cina

Ultimi due appuntamenti con le qualificazioni al Campionato Europeo 2017 per la Nazionale Femminile, che affronterà Irlanda del Nord e Repubblica Ceca rispettivamente venerdì 16 settembre a Lurgan (ore 19.30 locali, le 20.30 italiane – Stadio ‘Mourneview Park’) e martedì 20 settembre allo Stadio ‘Silvio Piola’ di Vercelli (ore 19 – diretta su Rai Sport 1).

Seconda in classifica nel Gruppo 6 a sei lunghezze dalla capolista Svizzera e con due punti di vantaggio sulla Repubblica Ceca (che però ha giocato una gara in più), l’Italia va a caccia dei punti utili per qualificarsi direttamente all’Europeo come una delle migliori sei seconde classificate. L’obiettivo è cercare di fare bottino pieno a Lurgan e Vercelli, dove la Nazionale tornerà a giocare a due anni di distanza dal match disputato il 13 settembre 2014 contro l’Estonia, un incontro valido per le qualificazioni al Mondiale canadese che si concluse con il successo (4-0) della squadra guidata da Antonio Cabrini.

“L’ esordio qui ha portato bene – ha ricordato il Ct nella conferenza di presentazione al match che si è tenuta questa mattina in Piazza del Municipio a Vercelli – e ripetere il risultato di due anni fa ci permetterebbe di qualificarci. L’ambiente e lo stadio sono l’ideale per un incontro così importante. Il pubblico è praticamente a contatto con il campo e questo potrà sicuramente aiutare le giocatrici”.

“Per me è la prima volta a Vercelli – ha sottolineato la capo delegazione Barbara Facchetti – – visto che ricopro questo incarico da un anno. Sono convinto che la città saprà darci la spinta giusta, non sarebbe male festeggiare qui la qualificazione per l’Olanda”. A fare gli onori di casa il Sindaco Maura Forte, che con gli assessori Carlo Nulli Rosso e Daniela Mortara ha ribadito il grande attaccamento della città piemontese alla maglia azzurra.

I BIGLIETTI

I biglietti per assistere al match con la Repubblica Ceca costano 5 euro (ingresso gratuito per gli Under 12) e chi acquisterà un tagliando avrà diritto ad uno sconto sul biglietto per la gara di qualificazione al Mondiale di Russia 2018 Italia-Spagna, in programma il prossimo 6 ottobre allo ‘Juventus Stadium’ di Torino

È tutto pronto a Toronto per lo Swatch Fivb World Tour Finals (13-18 settembre), appuntamento conclusivo del circuito internazionale. All’evento prenderanno parte gli azzurri Ranghieri-Carambula e le azzurre Menegatti-Giombini. La coppia dell’Aeronautica Militare è stata inserita nella Pool A con i messicani Virgen-Ontiveros e i campioni olimpici Alison-Bruno.

Le ragazze di Lissandro, invece, se la vedranno contro le tedesche Laboureur-Sude e la vincente tra Bansley-Wilkerson/Pavan Humana-Paredes.

Marta Menegatti e Laura Giombini, reduci dal torneo olimpico di Rio de Janeiro, si anche laureate campioni d’Italia, dopo essersi imposte su Graziella Lo Re e Nellina Mazzulla 2-0 (21-15, 21-10). Per Menegatti si tratta del quarto titolo italiano in carriera (2013 e 2014 con Orsi Toth, 2009 con Cicolari), mentre per Giombini è il primo scudetto.

Il format della competizione vedrà in campo 12 coppie maschili e altrettante femminili, le migliori 8 del ranking più 4 Wild Card, che sono state divise in 4 pool.

LA FORMULA

La prima classificata di ogni girone si qualificherà direttamente agli ottavi di finale, mentre le seconde e le terze sosteranno un turno ad eliminazione diretta.