Nel week-end a Lille va in scena la finale della Coppa Davis 2017 tra Francia e Belgio, in programma da venerdì a domenica sul veloce indoor dello Stade Pierre Mauroy (live su SuperTennis). L’impianto della città della Francia settentrionale (27mila posti la capienza) – non troppo distante dal confine col Belgio – è quello dello stadio di calcio della squadra locale, già scelto per la sfortunata finale persa dai “Bleus” contro la Svizzera di Federer e Wawrinka ma anche per la vittoriosa semifinale dello scorso settembre contro la Serbia.

Giovedì primo atto ufficiale con la cerimonia del sorteggio.

(Photo credit PHILIPPE HUGUEN/AFP/Getty Images)

le formazioni

Confermate le formazioni, le stesse delle semifinali. Il capitano francese Yannick Noah ha convocato Jo-Wilfried Tsonga (n. 15 Atp), Lucas Pouille (n. 18 Atp), e gli specialisti Pierre-Hugues Herbert (n. 81 Atp) e Nicolas Mahut (n. 104 Atp), con Richard Gasquet (n. 31 Atp) e Julien Benneteau (n. 57 Atp) aggregati alla squadra come riserve in caso di cambi dell’ultimo momento.
Il “collega” belga Johann Van Herck ha invece scelto di affidarsi a David Goffin (n. 7 Atp), Steve Darcis (n. 76 Atp), Ruben Bemelmans (n. 118 Atp) e Arthur De Greef (n. 181 Atp), con quinto uomo Joris De Loore (n. 276 Atp).

i precedenti

Le due squadre non si affrontano da ben 16 anni. Nel bilancio dei precedenti i “Bleus” sono in vantaggio per 4 a 3 dopo i successi nelle ultime due sfide: in semifinale a Pau nel 1999 (vittoria per 4-1) e in trasferta a Gand nel primo turno del World Group 2001 quando si imposero per 5-0.

E’ Gianluigi Quinzi ad aggiudicarsi la wild card per l’edizione inaugurale delle Next Gen Atp Finals di Milano. Il 21enne mancino di Porto San Giorgio ha infatti vinto il torneo di qualificazione (tabellone ad otto posti a eliminazione diretta) disputato sul veloce dello Sporting Milano 3.

In finale Quinzi, che si allena alla Tennis Training School di Foligno, ha battuto in rimonta per 3-4 3-4 4-2 4-2 4-2, dopo una battaglia di due ore e 7 minuti, Filippo Baldi, protagonista comunque di un grandissimo torneo.

Ci sono voluti cinque set a Gianluigi Quinzi per superare Filippo Baldi (5)3-4 (6)3-4 4-2 4-2 4-2 lo score in due ore e 7 minuti. La cronaca. La tensione è tanta perché la posta in gioca è alta. Anche la differenza in classifica è tanta tra il 21enne mancino di Porto San Giorgio, numero 294 del ranking mondiale e seconda testa di serie del tabellone, ed il 21enne di Vigevano, numero 459 Atp.

Da martedì dunque prenderà l’avvio la prima edizione del torneo riservato ai migliori otto tennisti 21 ed under, in programma dal 7 all’11 novembre a Milano. Parteciperanno i primi 7 classificati della “Race to Milan” – Andrey Rublev, Karen Khachanov, Denis Shapovalov, Borna Coric, Jared Donaldson, Hyeon Chung, Daniil Medvedev – oltre alla wild card italiana Gianluigi Quinzi.

RISULTATI

Quinzi b. Baldi (5)3-4 (6)3-4 4-2 4-2 4-2

sabato – semifinali: (2) Quinzi b. (4) Caruana 4-0 1-4 4-1 4-3(3) – un’ora e 12 minuti;
Baldi b. (3) Pellegrino 4-3(2) 4-3(4) 4-2 – un’ora e 10 minuti

venerdì – quarti: (4) Caruana b. Carli 4-3(5) 4-1 4-3(4) – un’ora e 2 minuti;
(3) Pellegrino b. Moroni 1-4 4-1 4-2 4-1 – un’ora e 13 minuti;
(2) Quinzi b. Balzerani 4-2 4-2 4-2 – un’ora e 8 minuti;
Baldi b. (1) Berrettini 4-3(5) 4-1 4-3 (3) – in un’ora e 12 minuti.

Tennis

Tennis: Coppa Davis, Fed Cup e le news più importanti sull’Atp e la Wta che riguardano i colori azzurri.