Sport Invernali

Al via i Mondiali femminili di hockey ad Asiago

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr

Dal 8 al 14 aprile Asiago diventa il palcoscenico dei Mondiali femminili di hockey Senior di Divisione 1 gruppo B.

Il primo giorno del campionato mondiale femminile Iihf si conclude con Italia e Cina a punteggio pieno seguite da Corea con due punti e Latvia e Kazakistan ancora ferme a zero.

Cerimonia d’apertura dei campionati mondiali femminili divisione I gruppo B con la partecipazione di tutte le società degli sport ghiaccio presenti a fare da cornice al questo secondo mondiale ospitato dallo stadio Odegar di Asiago in due mesi. Durante la cerimonia l’assessore allo sport di Asiago Franco Sella ha portato i saluti dell’amministrazione comunale e della comunità asiaghese sottolineando come “L’hockey è nel nostro dna. E’ il nostro sport nazionale e anima la nostra città dodici mesi l’anno”. Ad illustrare quanto l’hockey femminile stia crescendo e diventando una parte importante del movimento hockeistico mondiale ci ha pensato il presidente della Federazione italiana sport ghiaccio Andrea Gios che ha poi augurato a tutte le squadre “Un mondiale divertente all’insegna della sportività e del sano agonismo”.

Il presidente del Col Grandi Eventi Enrico Vescovi ha inoltre ringraziato i tanti volontari che rendono possibile l’organizzazione dei tanti eventi internazionali che si susseguono sull’Altopiano dei Sette Comuni auspicando che “Tutte le squadre presenti, i rappresentanti dell’Iihf e della Fisg possono trovare del loro gusto quanto preparato”.

Infine il chairman Ron Degregorio ha incitato le atlete di “Giocare, giocare, giocare per farsì che l’hockey femminile sia sempre più sport seguito anche dal pubblico”.

Prima dell’inizio di ogni partita di oggi è stato rispettato un minuto di silenzio per commemorare i 15 morti della squadra giovanile della Homboldt Broncos deceduti in un tragico incidente stradale in Canada.

L’ultima partita della giornata vede l’Italia posta contro la Lettonia dove l’Italia parte subito forte imponendo un pressing asfissiante sulla squadra avversaria. Una strategia che paga al 8.07 con capitano Saletta che apre le segnature. L’Italia continua a premere sull’acceleratore creando numerose occasioni che solo l’estremo lettone Apsite riesce a disinnescare.

La voglia di segnare spinge l’Italia portandola a pericolosi sbilanciamenti in avanti e lasciando spazio al contropiede lettone. Ma il portiere Mazzocchi mette ordine nel retroguardia e dà sicurezza lasciando l’attacco azzurro a pressare le avversarie. Il secondo tempo si apre sempre con l’Italia in attacco con l’Italia che passa in apertura del tempo con De Rocco e ancora al 10.32 con De La Forest De Divonne. E’ Gualtieri al 17.16 che porta a quattro i goal italiani e chiede il secondo tempo.

L’Italia scende sul ghiaccio nel terzo tempo intenzionata a controllare il vantaggio ma la mai doma De La Forest De Divonne porta a cinque le segnature dell’Italia al 3.21. La Lettonia cerca almeno il goal della bandiera e lo trova al 15.33 con la capitana Kublina. Entrambe le squadre sono oramai allo stremo e la partita termina con l’Italia che si porta a casa tre punti preziosi e la Lettonia pronta ad incontrare la Polonia nella prima partita della seconda giornata mondiale.

Best players della partita sono Saletta per l’Italia e Ozmena per la Lettonia.

Partita delle grandi emozioni quella giocata tra Corea e Kazakistan nel primo giorno del campionato mondiale Iihf in corso ad Asiago. Dopo aver rispettato un minuto di silenzio in memoria dei giovani hockeisti della Homboldt Broncos deceduti in un tragico incidente stradale in Canada le due squadre hanno dato il via subito ad un bello spettacolo con continui cambi di fronte e numerose occasioni da goal da entrambe le parti. Apre la Corea spingendosi in avanti ma la retroguardia kazaka è attenta pronta a colpire in contropiede. Grazie ad una serie di penalità da parte coreana la Kazakistan si porta in avanti sfiorando più volte il goal ma non riuscendo a concretizzare ben 3 powerplay consecutivi.

Nel secondo tempo la Kazakistan ci crede di più macinando gioco ma sarà la Corea a passare al 11.09 con Se Lin Kim che insacca su passaggio di Randi Griffin. Il terzo tempo si apre con il vantaggio coreano che si manterrà per quasi tutti il tempo nonostante entrambe le squadre concludano a rete più volte ma i due portieri fanno muro. Fino al 19.41 quando So Jung Shin esce su un disco innocuo venendo anticipata dalla kazaka Alyona Fux. Tutto da rifare per le due nazionali che vanno all’overtime che sempre avviarsi verso i tiri di rigore se non per il goal di Yoonjung Park a 6 secondi al termine che chiude la partita e consegna la prima vittoria alla Corea.

Best players della partita sono So Jung Shin per la Corea e Daria Dmitrieva per la Kazakistan.

Velocità, determinazione e attacco sono le caratteristiche di partita due del primo giorno dell’Iihf campionato mondiale femminile in corso ad Asiago.

Dopo il minuto di silenzio riservato agli hockeisti juniores dei Hoboldt Broncos deceduti in un’incidente stradale in Canada, la Polonia e la Cina offrono al pubblico una partita di alta energia. Nonostante il primo tempo finisce a porte inviolate il tempo di è rivelato di grande livello con molti tiri in porta.

Il secondo periodo inizia dove finisce il primo con entrambe le compagini alla ricerca del goal. L’opportunità si presenta alla Cina a metà tempo con Lu Wen che devia in porta un tiro di Yue Hou. Il goal galvanizza la Cina che raddoppia dopo quattro minuti con Xin Fang.

Il terzo tempo vede la Cina che cerca di chiudere la pratica Polonia con una costante spinta offensiva che permette il terzo goal a due minuti dall’inizio con Baiwei Yu ed ancora al 7.55 con Xin Fang al suo secondo goal personale della giornata. La reazione della Polonia si limita ad alcune iniziative personali con la fatica dei primi due tempi che iniziano a farsi sentire e che impedisce persino il goal della bandiera.

Best players della partita sono Martina Sass per la Polonia e Xin Fang per la Cina.

I risultati odierni:

Corea – Kazakistan 2-1 OT

Polonia – Cina 0-4

Italia – Lettonia 5-1

La classifica dopo la 1^ giornata:

Italia e Cina 3 punti, Corea 2, Kazakistan 1, Polonia e Lettonia 0.

Fonte: comunicato stampa comitato organizzatore

Laureata in materie umanistiche ha fatto della sua passione per la scrittura e il giornalismo un vero lavoro a cui si dedica a tempo pieno. Vive in Sicilia ma gira il mondo coi suoi pezzi che trattano di tutto e di tutti, con particolare attenzione per l'affascinante mondo dello sport. SCOPRI LO SCONTO UTILIZZANDO IL COUPON: CRISTINAF

Comments are closed.