News

Mondiali di Beach Soccer: l’Italia chiude quarta

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr

Come due anni fa in Portogallo, la Nazionale italiana di Beach Soccer perde la finale per il 3° posto e consente all’Iran di diventare la prima squadra asiatica a salire sul podio in un Mondiale. Nel 2015 gli Azzurri furono sconfitti dalla Russia nella finalina, dove arrivarono scarichi dopo la semifinale persa ai rigori con Tahiti. E il copione si è ripetuto alle Bahamas, con la squadra di Agostini che ha forse accusato le energie fisiche e mentali spese nella semifinale con il Brasile, laureatosi per la quinta volta campione del Mondo grazie al netto successo (6-0) nella finalissima contro Tahiti.

Sulla spiaggia di Nassau l’Iran riscatta così la sconfitta nel girone con gli Azzurri imponendosi per 5-3 grazie al vantaggio accumulato nei primi due tempi. E se l’1-0 con cui si chiude il primo periodo è un risultato bugiardo, nei secondi 12 minuti di gioco la nazionale asiatica legittima il 3-0 colpendo anche due traverse. Non basta così nel terzo tempo la doppietta del solito Gabriele Gori, che chiude il Mondiale da capocannoniere a quota 17 gol dopo essere andato a segno in tutte e sei le gare disputate.

beach soccer
(Photo by Manuel Queimadelos)

E’ Ahmadzadeh a realizzare i primi due gol del match all’inizio dei primi due tempi,  avventandosi sulle respinte di Del Mestre e Spada. Nel mezzo i tentativi dell’Italia, vicina al pareggio con la traversa colpita da Di Palma e con le conclusioni di Ramacciotti e capitan Corosiniti. Dopo le traverse colpite con due spettacolari rovesciate dallo scatenato Ahmadzadeh e da Nazem, è Mokhtari sempre in acrobazia a realizzare la rete del 3-0. Nel terzo tempo si scatena Gori: l’attaccante del Viareggio segna prima con la sua specialità, la rovesciata, e poi trasforma un calcio piazzato con un piatto sinistro a giro. Mesigar però riporta l’Iran sul doppio vantaggio, Ramacciotti di testa accorcia di nuovo le distanze ma è ancora Ahmadzadeh a venti secondi dal termine a trasformare il rigore che chiude definitivamente il match.

Gli Azzurri salutano così la spiaggia di Nassau con un velo di tristezza dopo un Mondiale vissuto da protagonisti e in cui Gabriele Gori ha confermato di essere ormai un campione assoluto di questa disciplina.

ITALIA-IRAN 3-5 (0-1,0-2, 3-2)

Italia: Del Mestre, Ramacciotti, Corosiniti (Cap), Gori, Marinai, Spada, Chiavaro, Marrucci, Di Palma, Frainetti, Palmacci, Zurlo. All: Agostini.
Iran: Hosseini, Akbari, Abdollahi, Mesigar, Ahmadzadeh (Cap), Behzadpour, Kiani, Moradi, Nazem, Mirshekari, Boulokbashi, Mokhtari. All: Mirshamsi.
Arbitri: Moraes (BRA), Romo (ARG), Palomino (PER)
Reti: 2’42, 13’46 e 35’34 Ahmadzadeh (IR), 18’10 Mokhtari (IR), 25’16 e 28’39 Gori (IT), 29’09 Mesigar (IR), 32’13 Ramacciotti (IT),
Note: espulso Ramacciotti (IT). Ammoniti Marrucci (IT), Chiavaro (IT), Mokhtari (IR)

I risultati delle finali

3°/4° posto
Iran-ITALIA 5-3

1°/2° posto
Brasile-Tahiti 6-0

Redazione mondiali.it

Comments are closed.