Basket

Gigi Datome vince l’Eurolega e si rifà il look

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr

I traguardi storici vanno ricordati con gesti altrettanto indelebili.
Così è stato per il campione Gigi Datome che, dopo aver vinto il primo trionfo in Eurolega del suo Fenerbahce contro l’Olympiacos per 80-64, ha deciso di mantenere la promessa fatta ai suoi compagni prima del match:

Se vinciamo la coppa, mi taglio i capelli!

Il capitano azzurro, in Turchia dal 2015, è stato letteralmente preso d’assalto dai suoi compagni di squadra al fischio finale dell’arbitro. Armato di forbici, Pero Antic ha tagliato la coda di cavallo del cestista ex Nba davanti al pubblico festante.

Per Gigione è stata una grande soddisfazione. In realtà è sempre stato un cestista con un look fuori dal comune e per fare tale scommessa vuol dire che ci teneva veramente tanto a vincere il campionato europeo di basket. In effetti tempo fa si è parlato della sua barba e del fatto che se la sarebbe tagliata in caso di vittoria in Nazionale, ora invece ha puntato sui capelli.
Tuttavia non è la prima volta che girano gag nei confronti del capitano dell’Italbasket.

Lo choc per il nuovo taglio non ha certo cancellato l’emozione per la vittoria del trofeo. Infatti Datome ha pianto durante la consegna del trofeo. Una vera e propria impresa per la squadra turca che l’anno scorso aveva solamente sfiorato la vittoria ai danni del Cska Mosca. Quest’anno anche e soprattutto grazie al contributo del campione azzurro, la squadra ha praticamente dominato dall’inizio alla fine. Non ultima la grande prestazione in finale contro i greci dell’Olympiacos, nella quale Datome ha chiuso con 11 punti e 6 rimbalzi.
http://mondiali.it/italians/2017/04/19/datome-fenerbahce-basket/

Tuttavia Gigio non è stato il primo a pagare questo pegno dopo una vittoria sportiva prestigiosa. Come non dimenticare Mauro German Camoranesi che, dopo la vittoria dell’Italia al Mondiale 2006 in Germania, si sedette in campo e il barbiere d’eccezione Massimo Oddo gli tagliò la lunga coda.

Dario Sette

 

Giornalista professionista, cura “Italians”, rubrica che parla di sportivi italiani che si sono affermati all’estero. E chissà magari, Ivanka Trump, la prossima volta non confonderà più Giorgio Chinaglia, ex attaccante di Lazio e New York Cosmos, per un santo.

Comments are closed.