Mountain Bike

Chiusi i Mondiali Mtb in Val di Sole: le reazioni dei protagonisti

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr

Lo spettacolare Campionato del Mondo Mtb Val di Sole 2016 si chiude con le emozionanti gare Elite maschile e femminile della downhill, la specialità regina del gravity. E ancora una volta le vittorie vanno esclusivamente ai grandi campioni. Pronostici rispettati con le medaglie d’oro finite al collo dei britannici Danny Hart e Rachel Atherton. Solo le briciole, peraltro pregiate, per Laurie Greenland e Florent Payet secondo e terzo tra gli uomini; Myriam Nicole e Tracey Hannah tra le ragazze.

DANNY HART

Danny Hart sale sul podio del Mondiale Val Sole 2016 e sul viso traspare però la gioia del nuovo oro cinque anni dopo il trionfo ai Mondiali del 2011 a Champery (Svizzera).

Non ci ho creduto fino a quando non ho visto il tempo visualizzato sul maxi schermo. È stata una gara incredibile e sono emozionatissimo. Sono anche contentissimo per il mio compagno di team Laurie Greenland, sapevo che poteva far bene ma non mi aspettavo di trovarlo sulla hot set quando ho tagliato il traguardo”.

 

Laurie Greenland

La stessa emozione che si legge anche sulla faccia di Laurie Greenland, protagonista di una gara che lo premia con la terza medaglia iridata nella sua giovanissima carriera dopo l’argento 2014 e l’oro 2015 tra gli Junior.

“Ero convinto di poter fare bene su questa pista ma non di ottenere questo risultato. Il mio obiettivo era finire nei primi 10, sono felicissimo e incredulo. È un grandissimo risultato per me”.

Florent Payet

E’ la felicità impersonata anche il francese Florent Payet che chiude il podio degli Elite Men ai Mondiali Downhill della Val di Sole.

“Le mie sensazioni erano ottime e il terzo tempo fatto segnare nelle prove cronometrate di sabato l’hanno confermato. Ho sempre spinto al massimo cercando di non fare errori su una pista che mi piace. Complimenti a Pippo(Marani – ndr)”.

Redazione mondiali.it

Comments are closed.