Il progetto Edizioni inContropiede nasce in Riviera del Brenta (provincia di Venezia) nei primi giorni del 2014.
Tre amici appassionati di libri e di sport (Alberto Facchinetti, Nicola Brillo e Federico Lovato) decidono di creare una piccola realtà editoriale che pubblichi non più di dieci volumi all’anno di letteratura sportiva.
Romanzi, saggi, biografie, antologie di articoli, raccolte di racconti. Ma sempre con lo sport (il calcio soprattutto) come protagonista o come sfondo su cui ambientare una storia.
La scelta del nome è ovviamente un omaggio a Gianni Brera, uno dei più grandi cantori dello sport. Ma sta a indicare anche una scelta controcorrente. Quella di scommettere in un momento di crisi economica generale in un settore (editoriale) parimenti in difficoltà. La casa editrice guarderà al passato, ripescando dal baule dei ricordi storie dimenticate. Ma soprattutto avrà uno sguardo attento nei confronti degli scrittori del presente.