Formula 1

Hall of fame: celebrati i campioni delle quattroruote con un omaggio speciale a Schumacher

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr

È stata appena inaugurata la Hall of Fame di Formula 1: la Federazione internazionale (Fia) ha sancito l’evento a Parigi durante una serata di gala che ha visto partecipare i grandi campioni delle quattroruote.

La Hall of Fame della FIA è stata creata per mettere in evidenza i campioni della storia dello sport automobilistico, che rappresentano o hanno rappresentato per la FIA valori come impegno, integrità, rispetto e sportività. Questa è la prima fase di un progetto ambizioso: la nostra Hall of Fame si espanderà a Ginevra e nel corso dei prossimi anni saranno introdotti piloti di altre categorie. In questo modo celebreremo degnamente tutti i campioni FIA che hanno fatto la storia e che rendono anche la storia del Motorsport ricca e stimolante

Queste sono le parole cariche di orgoglio di Jean Todt pronunciate all’inaugurazione del grande evento.

La Hall of Fame ha incluso ben 33 campioni del mondo di Formula 1 e una parte di loro ieri era a Parigi per festeggiare: Sir Jackie Stewart, Mario Andretti, Alain Prost, Nigel Mansell, Damon Hill, Jacques Villeneuve, Fernando Alonso, Sebastian Vettel e Nico Rosberg.

In un momento di grande gioia e soddisfazione per tutta la Formula 1 e i presenti alla serata c’è però una nota di rammarico per l’assenza del 7 volte campione del mondo Michael Schumacher, che aveva il diritto di presiedere all’incontro come i suoi compagni.

In tanti si sentono di esprimere un pensiero verso lo sfortunato pilota che da anni ormai è lontano dalle piste a causa di un incidente sulla neve e che sta affrontando un lungo percorso di riabilitazione.

Il primo è proprio Jean Todt, che dice:

Ci manca Michael. È lì, sta ancora combattendo. Michael è una persona molto speciale, lo è per il mondo dei motori, lo è per me, è un vero amico e continua a lottare per riprendersi

Anche la portavoce del pilota si sente di dire qualche parola:

Tutti sappiamo che Michael dovrebbe essere qui e sono certa che gli sarebbe piaciuto esserci, ne sarebbe molto onorato. Ciò che ha reso Michael così speciale e vincente è stato l’amore e la passione per questo sport, come per tutti in questa sala

La formula 1 tiene infatti legati tutti i partecipanti all’inaugurazione della Hall of fame, che ravviva la storia di questo sport e lo rende sempre più protagonista. Sebastian Vettel, insieme ai suoi colleghi, ne è entusiasta:

E’ stato incredibile vedere tutti questi nomi e questi volti. Molti di loro li conosco solo per quello che ho letto e che ho visto, ma penso sia una fantastica idea. C’è così tanta storia negli sport, è ancora così viva, e grazie a eventi come questi lo sarà ancora

Scrittrice e giornalista, ama lo sport e in particolare il calcio, soprattutto se c’è Cristiano Ronaldo in campo! Scrive per passione e adora mettersi in gioco su qualsiasi rubrica e argomento.

Comments are closed.