Calcio

Le rivelazioni di Sagnol sulla testata di Zidane al Mondiale 2006

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr

Dopo ben 11 anni saltano fuori delle interessanti rivelazioni circa la famosa testata di cui è stato protagonista il nostro azzurro Marco Materazzi, ad opera di uno Zidane alquanto arrabbiato.

Siamo nel Mondiale del 2006 e a Berlino si sta giocando la partita finale tra Italia e Francia, ma quasi al termine del secondo tempo supplementare l’arbitro decide di interrompere la partita e clamorosamente esce un cartellino rosso per Zinedine Zidane, espulso per aver dato una testata al giocatore della squadra avversaria.

Un gesto di cui si parlerà moltissimo anche dopo anni e che segnò probabilmente anche gli sviluppi di quella competizione che ricordiamo fu vinta proprio dall’Italia, che divenne di lì a poco campione del mondo.

Ma cosa successe in quei concitati minuti decisivi ai fini del risultato? A quei tempi non c’era ancora il Var ad aiutare l’arbitro a monitorare ogni momento del gioco in campo e, come succedeva spesso, anche in quel caso non si accorse affatto di quello che stava succedendo tra Zidane e Materazzi.

Infatti, il gioco non si fermò subito e probabilmente sarebbe continuato indisturbato se uno dei giocatori in campo non si fosse fermato per avvertire l’arbitro della testata.

Il “colpevole” si chiama Sylvain Wiltord e a fare le rivelazioni oggi a distanza di così tanti anni è Willy Sagnol, difensore della Francia, che afferma con decisione:

Se Sylvain non avesse messo fuori il pallone, credo che l’arbitro non avrebbe mai preso la decisione di fermare il gioco

Ecco quindi il vero responsabile della disfatta francese contro la nazionale azzurra nella finalissima per conquistare il titolo mondiale. Sagnol esprime quindi tutto il suo rammarico per la decisione del suo compagno che ha cambiato le sorti del gioco e ha determinato la squalifica di Zidane nella sua ultima partita in nazionale.

Il retroscena svelato dal giocatore francese non cambia però un dato di fatto: il 2006 sarà ricordato sempre come l’anno in cui l’Italia ha vinto il Mondiale in Germania e quello in cui, suo malgrado, Zidane ha dato una storica testata al giocatore azzurro Materazzi, indipendentemente da come siano andati i fatti in quegli ultimi minuti di gioco.

Laureata in materie umanistiche ha fatto della sua passione per la scrittura e il giornalismo un vero lavoro a cui si dedica a tempo pieno. Vive in Sicilia ma gira il mondo coi suoi pezzi che trattano di tutto e di tutti, con particolare attenzione per l'affascinante mondo dello sport. SCOPRI LO SCONTO UTILIZZANDO IL COUPON: CRISTINAF

Comments are closed.