È un successo per l’Italia al Mondiale di Pesistica Olimpica 2017 che si è svolto ad Anaheim in California. Dopo il grande trionfo di Mirko Zanni, che ha conquistato la medaglia di bronzo appena due giorni fa, ecco arrivare un altro riconoscimento per un atleta italiano, Nino Pizzolato.

L’atleta porta a casa un doppio bronzo mondiale. Nella sua categoria, 85 kg, si è guadagnato il podio nello strappo e poi partendo da 155 e arrivando a 162 si è conquistato la medaglia.

I 162 kg li ha sollevati anche un altro partecipante, il polacco Zwarycz, ma purtroppo dopo l’azzurro, non riuscendo pertanto a salire sul podio.

Nella prova di slancio ha avuto maggiori difficoltà: diversi errori compiuti all’inizio hanno rischiato di compromettere la sua performances, ma Pizzolato è stato capace di rimanere concentrato e si è guadagnato il terzo posto nel totale con 359 kg.

Sul podio, insieme a Pizzolato, ci sono al primo posto il cileno Mendez Perez con 378 kg e al secondo posto il polacco Zwarycz con 359 kg.

Gioia e soddisfazioni si leggono nelle sue parole dopo il gran trionfo:

E’ stata una gara lunghissima e difficilissima, che si è risolta nel migliore dei modi. Nello slancio potevo fare di più ma va bene così. Ringrazio di cuore tutte le persone che mi sono state accanto e…Viva l’Italia!

L’orgoglio di Pizzolato è anche orgoglio nazionale, perché con questo successo ai Mondiali finalmente l’Italia torna sul podio come non succedeva dal 1985, dove sempre con un bronzo gli azzurri sorridevano ai Mondiali di Soederaelje, in Svezia.

Il Presidente Antonio Urso così commenta i risultati recenti dei suoi atleti:

Erano decenni che non riuscivamo a ottenere una medaglia mondiale, figuriamoci tre: era dal 2011 che non salivamo sul podio Mondiale, ma allora si trattò di Genny Pagliaro, che onorò il movimento femminile, mentre per gli uomini era dal lontano 1985. Questa è una risposta pulita al lavoro e alla dedizione quotidiana di tutte le persone che faticano assiduamente in palestra, dagli atleti, ai tecnici, a tutto lo staff 

Cominciano oggi ad Anaheim, negli Stati Uniti, i Campionati Mondiali di sollevamento pesi. Dal 28 novembre fino al 5 dicembre gli atleti provenienti da tutto il mondo si contenderanno il titolo nelle diverse specialità.

La manifestazione, organizzata dalla Federazione Internazionale Sollevamento Pesi, ospita i più grandi atleti del settore sin dal 1981, ogni anno, eccezione fatta per quello olimpico.

Ma per questa competizione alcuni paesi sono stati tagliati fuori e non potranno esibire i propri rappresentanti. Ancora una volta si torna a parlare di doping e stavolta non è solo la Russia la nazione coinvolta nelle indagini. Sono addirittura 9 le potenze che vedranno i Mondiali da casa: Armenia, Azerbaigian, Bielorussia, Cina, Moldavia, Kazakhstan, Turchia, Ucraina e la già citata Russia.

Ma l’indagine antidoping non si ferma a questa esclusione: è in programma, infatti, un controllo costante anche ad Anaheim che coinvolgerà almeno metà dei 377 atleti.

Nel frattempo l’Italia, che non è stata trovata positiva ai controlli, può prepararsi a veder gareggiare i suoi campioni, già dalla giornata di domani.

Conosciamo più da vicino gli azzurri in gara nella competizione mondiale 2017. Ecco i loro nomi: per le donne Genny Pagliaro (48kg), Giorgia Russo (53kg), Jennifer Lombardo (58kg), Maria Grazia Alemanno (63kg), Giorgia Bordignon (69kg) e per gli uomini Mirco Scarantino (56kg), Mirko Zanni (69kg) e Antonino Pizzolato (85kg).

Il loro Ct Sebastiano Corbu ha molta fiducia nei convocati azzurri e si aspetta dei grandi risultati, soprattutto da Mirco Scarantino e Antonio Pizzolato.

C’è molta attesa anche per la performances di Genny Pagliaro, che rientra dopo una lunga pausa durata circa un anno.

Programma Mondiali di sollevamento pesi

Ecco il programma completo delle gare del Mondiale di Anaheim, che si aprono oggi senza la presenza di italiani in gara:

Martedì 28 novembre
Ore 19.45 – Uomini 56 kg Gruppo B
Ore 22.45 – Donne 48 kg Gruppo B
Ore 02.15 – Uomini 62 kg Gruppo B

Mercoledì 29 novembre
Ore 17.45 – Donne 53 kg Gruppo B
Ore 19.45 – Donne 58 kg Gruppo B
Ore 22.45 – Uomini 56 kg Gruppo A
Ore 02.15 – Donne 48 kg Gruppo A
Ore 04.45 – Uomini 62 kg Gruppo A

Giovedì 30 novembre
Ore 19.45 – Uomini 69 kg Gruppo B
Ore 22.45 – Donne 63 kg Gruppo B
Ore 02.15 – Donne 53 kg Gruppo A
Ore 04.45 – Donne 58 kg Gruppo A

Venerdì 1 dicembre
Ore 19.45 – Donne 69 kg Gruppo B
Ore 22.45 – Uomini 77 kg Gruppo B
Ore 02.15 – Donne 63 kg Gruppo A
Ore 04.45 – Uomini 69 kg Gruppo A

Sabato 2 dicembre 
Ore 20.45 – Uomini 77 kg Gruppo A
Ore 00.15 – Donne 69 kg Gruppo A
Ore 02.45 – Donne 75 kg Gruppo B
Ore 05.45 – Uomini 85 kg Gruppo B

Domenica 3 dicembre
Ore 17.45 – Uomini 94 kg Gruppo B
Ore 20.45 – Uomini 85 kg Gruppo A
Ore 00.15 – Uomini 94 kg Gruppo A
Ore 02.45 – Donne 75 kg Gruppo A

Lunedì 4 dicembre
Ore 19.45 – Uomini 105 kg Gruppo B
Ore 22.45 – Donne 90 kg Gruppo B
Ore 02.15 – Uomini 105 kg Gruppo A
Ore 04.45 – Donne 90 kg Gruppo A

Martedì 5 dicembre
Ore 17.45 – Donne +90 kg Gruppo B
Ore 19.45 – Uomini +105 kg Gruppo B
Ore 22.45 – Donne +90 kg Gruppo A
Ore 02.15 – Uomini +105 kg Gruppo A

Altri Sport

Altri Sport: La galassia degli sport cosiddetti minori e che molto spesso ci regalano medaglie e soddisfazione ai mondiali e ai giochi olimpici